Cosa si può fare per evitare l’erosione dentale?

Alimentazione

L'erosione dentale può essere evitata limitata adattando l'alimentazione:

  • Integrare la dieta con cibi o bevande a elevato contenuto di calcio e/o fosfato (p.es. latte o formaggio)
  • Evitare di bere le bevande acide a piccoli sorsi o di tenerle a lungo in bocca, utilizzare preferibilmente una cannuccia
  • Introdurre una quantità adeguata di liquidi senza zucchero e limitare la frequenza di assunzione di bevande particolarmente acide

 

Igiene orale

Qualora il dentista abbia diagnosticato segni di erosione dentale, sarebbe consigliabile adeguare l’igiene orale quotidiana:

  • Spazzolando i denti 2-3 volte al giorno con il dentifricio elmex PROTEZIONE SMALTO PROFESSIONAL ed utilizzare in abbinamento uno spazzolino morbido
  • Evitare di esercitare una pressione eccessiva quando si spazzolano i denti
  • Non spazzolare i denti immediatamente dopo il contatto con acidi.

 

Saliva

La saliva contribuisce a neutralizzare gli acidi nel cavo orale. Inoltre può remineralizzare lo smalto dentale che ha già subito attacchi degli acidi. La quantità e la composizione della saliva variano notevolmente da un individuo all’altro. Se la salivazione è scarsa, per esempio a causa dell’assunzione di alcuni farmaci, può aumentare il rischio del danno provocato dagli acidi sui denti. In questo caso si potrebbe stimolare il flusso salivare.

Stimolare il flusso salivare – soprattutto dopo il consumo di cibi contenenti acidi (ad esempio con un chewing gum senza zucchero) 

 

L’importanza dell’utilizzo di prodotti specifici per l’erosione dentale

L’utilizzo regolare (spazzolamento due volte al giorno) di un dentifricio a base di tecnologia Microprotection con fluoruro amminico, cloruro stannoso e chitosano porta alla formazione di uno strato ricco di stagno sulla superficie dentale. Nel corso di attacchi acidi ripetuti composti insolubili di stagno vengono incorporati all’interno degli strati più esterni del dente rendendolo più resistente ad attacchi acidi successivi. L’utilizzo di un dentifricio con questa tecnologia è clinicamente provato che offra una protezione superiore dalla perdita di smalto da erosione dentale rispetto ad un dentifricio a base di fluoruro di sodio. I suoi principi attivi vengono trasportati direttamente sulla superficie dei denti per prevenire a livello microscopico le prime micro-lesioni; infatti, si forma uno strato protettivo (vedi sopra) per rinforzare lo smalto contro frequenti attacchi acidi. Inoltre il fluoruro amminico protegge i denti dalla carie. Quindi, tale dentifricio rinforza lo smalto dentale, rende i denti più resistenti ad attacchi acidi ripetuti e protegge inoltre da perdita di smalto indebolito, dagli attacchi acidi, causata dallo spazzolamento dei denti.