Tartaro

Il tartaro, chiamato anche calculus, non è altro che placca che si è indurita sul dente. Il tartaro si può formare sia in prossimità che al di sotto del margine gengivale irritando i tessuti delle gengive. Il tartaro favorisce lo sviluppo della placca, causando problemi gengivali e carie.

Il tartaro non solo pregiudica la salute dei denti e delle gengive, ma è anche un problema estetico. Infatti è molto poroso e assorbe facilmente le macchie. Quindi, se siete fumatori o consumatori di tè o caffè è particolarmente importante prevenire il formarsi del tartaro.

Come individuare la presenza di formazioni di Tartaro

A differenza della placca, che è una pellicola incolore, il tartaro è un aggregato minerale facilmente individuabile se situato al di sopra del margine gengivale. La colorazione brunastra di denti e gengive può evidenziare la presenza di tartaro; andare dal dentista per un controllo è l'unico modo sicuro per identificarla e rimuoverla.

Come prevenire la formazione del tartaro
Per ridurre la formazione di tartaro e placca è necessario lavarsi bene i denti, magari con un dentifricio specifico, e usare il filo interdentale.

Una volta che il tartaro si è formato, solo il dentista è in grado di rimuoverlo. Tale processo di rimozione è denominato detartrasi. Con uno strumento speciale il tartaro viene rimosso dai denti e da sotto il margine gengivale.

 

Il tartaro pregiudica la buona salute dei vostri denti e rende il vostro sorriso decisamente meno attraente.
Una volta che il tartaro si è formato, solo il dentista, con una pulizia professionale, è in grado di rimuoverlo