Spazzolino da denti: cura e sostituzione

Quali accorgimenti devo usare con il mio spazzolino?
Per la vostra salute e l'igiene dello spazzolino, assicuratevi che nell'intervallo tra due utilizzi lo spazzolino si asciughi. Gli spazzolini possono essere terreno fertile per germi, funghi e batteri, che riescono ad accumularsi fino a raggiungere livelli significativi. Dopo aver utilizzato lo spazzolino, scuotetelo con forza sotto l'acqua corrente e riponetelo in posizione verticale in modo che prenda aria.

Per evitare che i virus del raffreddore e dell'influenza si trasmettano da uno spazzolino all'altro, cercate di evitare il contatto tra il vostro spazzolino e quello degli altri. Un porta spazzolini standard con alloggiamenti separati è un investimento utile per la salute della vostra famiglia.

Ogni quanto dovrei cambiare lo spazzolino?
La maggior parte dei dentisti concorda sul fatto che lo spazzolino vada sostituito ogni tre mesi. Gli studi dimostrano che dopo 3 mesi di normale usura gli spazzolini sono molto meno efficaci nella rimozione della placca da denti e gengive rispetto a quelli nuovi, le setole si deteriorano e perdono di efficacia nella pulizia degli angoli più difficili intorno ai denti.

Inoltre è molto importante cambiare lo spazzolino una volta passati i sintomi del raffreddore, dell'influenza, di un'infezione alla bocca o del mal di gola, poiché le setole diventano ricettacolo di germi, che possono portare a una reinfezione. Anche se godete di buona salute, funghi e batteri possono proliferare nelle setole dello spazzolino, che va quindi sostituito regolarmente.

Come posso proteggere il mio spazzolino durante i viaggi?
Una custodia in plastica impedirà che le setole dello spazzolino si schiaccino o appiattiscano in valigia. Dopo aver lavato i denti, ricordatevi di far asciugare lo spazzolino all'aria aperta, per ridurre la proliferazione dei germi.